Uno dei miei libri dell'anno, Enzo Tortora, Marco Pannella e i pappagalli

 

Uno dei miei libri dell'anno in assoluto quello di Marta Ottaviani. Scrittura precisa e densa di riferimenti e spunti di riflessioni. E che spiega anche molto bene come e perché una certa tv e certe trasmissioni coi loro ospiti e impostazioni stiano seguendo la questione dell'invasione russa dell'Ucraina. Libro accessibile e leggibile da tutti. 

 Qui una presentazione registrata da Radio Radicale e anche qui su Stroncature.

E quelle due rose bianche erano in regalo ieri alla Coop e quando sono uscito dal supermercato un ragazzo che vedo sempre mi fa: "Ciao, senti non ce l'avresti due o tre franchi perché oggi è proprio una giornata di merda e ieri hanno addormentato il mio cane?" Avevo appena saputo che avrei avuto la prima domenica libera dopo quasi un anno e avevo già bevuto troppe birre." E ho pensato che vederlo senza cane in giro per il quartiere mi mancherà e gli ho lasciato la moneta che avevo. Lui ha sorriso e mi chiede "Le rose sono per la tua ragazza?" "Si', te le danno alla cassa" e lui "Ma davvero, allora le prendo per il cane... e mi raccomando Andrea non stare troppo male" e io lo vedo entrare alla Coop e mi chiedo come fa a sapere come mi chiamo e perché in tanti mi fermino per chiedermi aiuto e voler parlare con me.

...

Il 18 maggio del 1988 moriva Enzo Tortora e da allora quasi nulla è cambiato nel fetido mondo della giustizia italiana, delle carceri e dell'informazione pubblica e privata.

Il 19 maggio del 2016 moriva Marco Pannella.

Due persone fondamentali nella mia vita. Nel mio percorso di vita. Umano, culturale, politico. E familiare. 

Mia madre adorava Enzo Tortora e i Radicali l'hanno sempre affascinata. La nostra casa si riempi' di pappagalli anche per Portobello. Sono cresciuto con un pappagallo parlante, canarini e una coppia di pappagalli che sfornavano pappagallini a ciclo continuo.

Quando è morto Pannella sono andato a fare due passi e ho pianto tantissimo.

Nell'anniversario della morte di Tortora c'è stata questa manifestazione del Partito Radicale e questa manifestazione oratoria.   Ma lo voglio anche ricordare Tortora negli applausi e nell'abbraccio al mio amico e compagno Sergio D'Elia.


 

Commenti

Post più popolari