Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

"Macello" di Maurizio Fiorino (edizioni e/o)

  “Cominciai a spiare mio padre dal buco della serratura mentre si faceva la doccia. Svestito, sembrava ancora più magro. La visione di lui nudo mi provocava un profondo ribrezzo, eppure non riuscivo a smettere. Quell'abitudine si consolidò nel tempo. Ero attratto dalla ripugnanza che mi provocava quel corpo nudo. Per un motivo che non sapevo decifrare lo collegavo allo sputo colato sul vetro del bancone. Presto la ripugnanza diventò piacere, e infine eccitazione. Forse stavo diventando un vizioso anch'io. ” (pag. 53) Ho letto “Macello” di Maurizio Fiorino (edizioni e/o) senza particolari aspettative e invece mi sono ritrovato a leggerlo tutto d'uno fiato durante pomeriggio con le mani ricoperte di crema per cercare di guarire tutti questi tagli e vesciche che mi ritrovo e che certe volte mi fanno scambiare per un tossico. Non è un capolavoro ma l'ho apprezzato particolarmente per la sua carnalità che ti scivola addosso e suda e brilla e sborra, per la bo

Ultimi post

NESSUNO TOCCHI CAINO - BIELORUSSIA, IL BOIA D’EUROPA CHE NON SI FERMA DAVANTI A NIENTE

"La casa di Roma" di Pierluigi Battista (La nave di Teseo) e certe volte posso essere molto cattivo, anche se questa volta sono solo cattivo

"Toro Seduto" di Raffaele D'Aniello (La Gazzetta dello Sport) + A. B. Guthrie

Luigi Amicone, CL e la mia famiglia

Piccola rassegna stampa. Numero 58

Le mille luci di New York e di una mattina qualunque

NESSUNO TOCCHI CAINO - NTC A CONGRESSO NEL CARCERE DI OPERA A MILANO

Aimee Bender + L'eutanasia della democrazia

"Un mondo meraviglioso" di Vitaliano Trevisan (Einaudi)

"Il libro della follia" di Anne Sexton (La nave di Teseo, traduzione di Rosaria Lo Russo) + The World is a Beautiful Place & I am No Longer Afraid to Die